Lenola (Lt). Festa del 2013 della Madonna del Colle

rungi5-13.jpgicona_madonna.jpgEntrano nel vivo i solenni festeggiamenti 2013 in onore della Madonna del Colle, organizzati dal Rettore del Santuario, don Adriano Di Gesù e Comitato. Da domani infatti inizia il triduo di predicazione che sarà tenuto da padre Antonio Rungi, passionista della comunità della Civita, noto ed affermato predicatore della Congregazione della Passione. Padre Rungi, secondo il programma dei festeggiamenti, presenterà il tema della fede, nell’ottica della recente enciclica di Papa Francesco “Lumen fidei” focalizzando le sue riflessioni sulla Vergine Maria, donna di fede. Il sacerdote sarà a disposizione dei fedeli per l’ascolto delle confessioni, a partire dalle ore 17,30 di domani 11 settembre e nei giorni successivi. La santa messa con omelia di padre Rungi si terrà alle ore 18,30 presso il celebre santuario di Lenola, meta di pellegrinaggi di semplici fedeli o di personalità che nel corso dei secoli hanno venerato la Madre di Dio, come la Madonna del Colle. Durante il triduo di predicazione tutti i fedeli saranno  accogliendo l’invito del Signore: “Io sono venuto perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre” (Gv 12,46) del peccato e dell’errore, ma tutti si aprano alla grazia e alla luce invitati a preparare la vera festa mariana, che è quella spirituale e quella del cuore e della verità.

Quindi, nonostante la crisi economica, anche quest’anno 2013 si svolgeranno regolarmente i solenni festeggiamenti in onore della Madonna del Colle. Ad intensificare il periodo di preparazione alla festa del 15-16 settembre 2013. Di particolare importanza ai fini del programma religioso è la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo di Gaeta, monsignor Fabio Bernardo D’Onorio, in programma domenica 15 settembre, alle ore 11.00 memoria del ritrovamento della sacra effige della Vergine del Colle e festa della Madonna Addolorata. A seguire la processione, alla quale partecipano migliaia di fedeli e devoti della Madonna non solo di Lenola, ma anche dei Paesi vicini, quali Fondi, Monte San Biagio, Itri, Sperlonga, Terracina, Gaeta, Campodimele. Grande ed estesa è la devozione alla Madonna del Colle il cui santuario è noto non solo nell’arcidiocesi di Gaeta, ma anche oltre i suoi confini geografici. La festa della Madonna del Colle, parte da molto lontano ed ha una lunga storia di straordinari segni di fede e di devozione popolare.All’alba del giorno 16 settembre 1602, il Colle scelto da Maria si anima di popolo, accorso anche dai paesi vicini dove era giunta la lieta notizia della sua apparizione e ritrovamento.

Nell’anno 1628, quando ormai i lavori all’interno del Santuario potevano definirsi ultimati, il Vescovo di Fondi stabilì che la festa in onore della Madonna del Colle (o fiera come venne allora appellata) dovesse essere celebrata con solennità nei giorni 14, 15 e 16 di settembre.

Da quasi 4 secoli uno di quei cipressi miracolosi fa ancora ornamento sulla facciata principale del Santuario. Viva e profonda è la tradizione ed il culto del popolo lenolese alla Madonna del Colle e quel triduo di celebrazioni che allora venne stabilito viene ancora oggi, con profonda fede, solennemente celebrato. E quest’anno il triduo viene predicato da uno dei missionari passionisti più apprezzati e stimati a livello nazionale, padre Antonio Rungi della comunità della Civita.

Al Comitato è affidata la preparazione annuale dei festeggiamenti e di altri eventi secondo il regolamento diocesano per lo svolgimento delle feste religiose.

Nella festa e nel Santuario della Madonna del Colle sono impegnate in modo speciale le Suore delle Scuole Cristiane della Misericordia, fondate da Maria Maddalena Postel.

Lenola (Lt). Festa del 2013 della Madonna del Colleultima modifica: 2013-09-10T11:17:00+00:00da pace2005
Reposta per primo quest’articolo